closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Paolo Isotta, rigore e ironia

Lutti. Morto a 70 anni il critico e musicologo napoletano

Paolo Isotta

Paolo Isotta

È morto ieri a 70 anni nella sua casa napoletana, Paolo Isotta, musicista colto e critico severo ma appassionato nei giudizi. Per oltre trent’anni ha scritto di musica classica sulle pagine del Corsera, una collaborazione interrotta nel 2015. Due anni prima in un articolo aveva criticato duramente Daniel Harding e, indirettamente, Claudio Abbado, provocando la reazione di Stéphane Lissner, sovrintendente del Teatro alla Scala di Milano, che lo bollò come «persona non gradita». Studente di giurisprudenza all’universita di Napoli Federico II, dopo gli studi di pianoforte con Vincenzo Vitale e composizione con Renato Parodi e Renato Dionisi, nel 1971 ebbe...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi