closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Panico a Torino e non solo, perché siamo i peggiori nemici di noi stessi

Piazza San Carlo a Torino dopo l'ondata di panico durante la visione di Real Madrid-Juventus

Piazza San Carlo a Torino dopo l'ondata di panico durante la visione di Real Madrid-Juventus

Lo spettacolo dei quarantamila tifosi di Torino che, nel panico per l’esplosione di petardi, stavano per provocare una catastrofe maggiore di quella provocata dai terroristi islamici a Londra, conferma che siamo i peggiori nemici di noi stessi. Le reazioni sadiche, delle tifoserie nemiche, favorite dalla fortunata assenza di morti, mettono in risalto la crisi di solidarietà sottostante al compattarsi difensivo contro un persecutore esterno. Danno, al tempo stesso, una soddisfazione surrettizia al desiderio represso di dell’ironia in un mondo mesto in cui si ride, scaricando le tensioni, senza sorridere, sciogliere le riserve, aprendosi dall’interno alla presenza dell’altro. Dopo la notizia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.