closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Pane, cozze, caffè: ma che truffa

Contraffazioni. Il crimine alimentare è un business: aumentano fatturati e sequestri. Sarà pure il tema dell’Expo, ma su questo fronte restiamo deboli. Il dossier Cgil

Ispezione in un bar

Ispezione in un bar

E proprio nel paese dell’Expo 2015 – tema la qualità del cibo – le contraffazioni abbondano. Il Rapporto su Agromafie e Caporalato dell’Osservatorio Placido Rizzotto presenta un’interessante disamina dei casi più eclatanti di truffe alimentari, spesso organizzate dalla criminalità. Bufala, pane, caffè, pesce, olio, pomodori: «un menù per tutti i gusti», lo slogan scelto dalla Flai Cgil per il dossier-denuncia. Intanto qualche dato: secondo l’Ocse dal 2000 al 2007 il commercio di prodotti contraffatti, e il relativo fatturato, sono aumentati del 150%. Solo in Italia, negli ultimi 10 anni, secondo la Commissione parlamentare d’inchiesta su questo fenomeno, siamo al +128%:...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi