closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Palestre in Danimarca, tra Covid e «umore»

Riconoscimento emozionale. Si tratta dell’ennesimo esempio dell’Intelligenza artificiale emozionale, sempre più utilizzata sia in contesti autoritari, come quello cinese, sia nelle democrazie occidentali

Sistema di riconoscimento facciale.

Sistema di riconoscimento facciale.

Ieri la Bbc ha pubblicato un report nel quale un ingegnere, in modo anonimo, racconta dell’uso delle tecnologie di riconoscimento facciale in Cina, nella regione dello Xinjiang, sottolineando come vengano utilizzate - in forma sperimentale - anche per decifrare le emozioni dei prigionieri nei campi di rieducazione. Si tratta dell’ennesimo esempio dell’Intelligenza artificiale emozionale, sempre più utilizzata sia in contesti autoritari, come quello cinese, sia nelle democrazie occidentali. Queste tecnologie sono spesso usate per fini commerciali, per decidere chi e come assumere personale, per verificare le reazioni emotive di una persona durante un’attività (ad esempio mentre guida). Se in Cina...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi