closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Palestinesi alla Cpi: «Processate Israele per crimini di guerra»

Territori palestinesi occupati. Il ministro degli esteri dell'Anp ha presentato la richiesta ieri alla Corte penale internazionale. Israele: «Cinico e privo di validità legale‎». La procura dell Cpi valuta l'ammissibilità del passo palestinese

La sede della Corte penale internazionale all'Aja

La sede della Corte penale internazionale all'Aja

‎«Cinico e privo di validità legale‎». In Israele è scattato l'allarme dopo il passo ‎ufficiale fatto dall'Anp presso la Corte penale internazionale dell'Aja (Cpi) per ‎‎«aprire immediatamente un'indagine‎» su Israele per crimini di guerra contro i ‎civili palestinesi nella Striscia di Gaza e sugli insediamenti coloniali costruiti in ‎violazione del diritto internazionale in Cisgiordania. ‎«La Cpi non ha autorità sulle ‎questioni israelo-palestinesi poiché Israele non è un membro della Corte e poiché ‎l'Autorità palestinese non è uno Stato‎», ha protestato il ministero degli esteri ‎israeliano. Non è ciò che si pensa in casa palestinese. ‎ ‎ «Ci sono prove convincenti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi