closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Palestinese impiccato, nuovi scontri a Gerusalemme

Gerusalemme. Autista trovato impiccato su un bus israeliano. Per la polizia è stato un suicidio, per i palestinesi un assassinio da parte di estremisti ebrei. I ministri degli esteri dell'Ue esortano Israele a cessare l'espansione delle colonie, altrimenti potrebbero scattare sanzioni.

«L’autopsia non ha riscontrato violenze sul corpo dell’autista Yusef Ramouni, significa che si è trattato di un suicidio», ha detto il portavoce della polizia israeliana mentre il tramonto poneva fine ad un’altra giornata di tensione e scontri a Gerusalemme Est. A Tur, sul Monte degli Ulivi dove Ramouni, 32 anni, viveva con la sua famiglia, ad Abu Dis e nel resto della zona araba della città nessuno crede alla versione ufficiale. I palestinesi, anche l’Anp di Abu Mazen e il movimento islamico Hamas, ripetono che l’autista, ritrovato impiccato in un autobus della compagnia israeliana Egged nella notte tra domenica e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.