closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Paesaggi sonori fra terra e acqua

Note sparse. Il progetto di Enrico Coniglio, musicista e urbanista, dal titolo «Teredo Navalis»

Particolare di copertina di Teredo Navalis

Particolare di copertina di Teredo Navalis

Teredo navalis è il nome di un mollusco che si nutre del legno delle navi. È uno dei quasi invisibili elementi di Venezia e della sua laguna, un ambiente che ha un suo suono, una topofonia, un’identità sonora che esprime tutta la ricchezza e la complessità di un paesaggio che difficilmente ci accade di ascoltare. Enrico Coniglio, musicista e urbanista, che da anni esplora questi luoghi di confine tra terra e acqua, ha catturato i movimenti di flora e fauna, un’ecosistema vivissimo e cangiante, che esiste nel margine, sempre a rischio di scomparire. L'uomo se ne tiene a distanza, osserva,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi