closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Padova succursale del Mose, i «cannibali» puntavano la sanità

Veneto. Nell'inchiesta della procura di Venezia il nuovo ospedale in project financing che mobilita architetti e immobiliaristi e 2 miliardi di euro

 Padova, monumento

Padova, monumento "Memoria e Luce" realizzato dall'architetto Libeskind in memoria delle vittime dell'11 settembre 2001, in basso Flavio Zanonato e Giancarlo Galan

Si celebra il Santo per antonomasia: frate Antonio spirò non lontano dalla casa di famiglia di Giancarlo Galan. In municipio si è appena insediato Massimo Bitonci, primo sindaco leghista eletto a furor di popolo. E la città archivia il ventennio di Flavio Zanonato (già sbarcato a Bruxelles), compulsando i verbali dell’inchiesta Mose che parla molto padovano… Sono stati arrestati due commercialisti e un architetto, mentre crollava l’impalcatura dell’ingegner Giovanni Mazzacurati insieme ai “gioielli” imprenditoriali della famiglia Chiarotto. È così che il “sistema cannibale” della laguna si rivela più che radicato nella “zona grigia” di Padova: se stava per esaurirsi la concessione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi