closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Pacco, contropacco e spacchettamento

Riforme. «No a un testo à la carte». Renzi chiude il balletto sulla divisione del quesito costituzionale: «Si vota il 6 novembre. «Io non ho paura».Corsa contro il tempo per la raccolta delle firme. No di dem e opposizioni. I radicali: «Pd schizofrenico, fa fallire la possibilità di evitare il plebiscito». Intanto oggi a Roma l’Italicum davanti al Tribunale.

Il presidente Matteo Renzi e la ministra Maria Elena Boschi

Il presidente Matteo Renzi e la ministra Maria Elena Boschi

Si spacchetta o non si spacchetta? A Natale si spacchetta», «A mio giudizio lo spacchettamento non sta in piedi». Matteo Renzi mette fine al sorprendente serial di questi torridi giorni di luglio, quello sull’eventualità di dividere in più quesiti il «quizzone» della riforma costituzionale. Da mesi i Radicali italiani hanno avanzato la proposta; alcuni prestigiosi costituzionalisti l’hanno condivisa; altri altrettanto autorevoli l’hanno bocciata senza appello. Ma negli ultimi giorni il burocratico pentasillabo aveva magicamente cominciato a fluttuare sulle pagine dei quotidiani. Anche dopo un pensoso parere del giudice costituzionale Giuliano Amato: intervistato sul punto da Radio Radicale aveva spiegato che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.