closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«A scuola e sanità i soldi delle bombe nucleari»

Il sondaggio di Greenpeace. La stragrande maggioranza della popolazione è d'accordo. Il governo, invece, si prepara a spendere in armamenti altri 6 miliardi di euro nel 2021

Manifestazione contro le armi nucleari

Manifestazione contro le armi nucleari

Meno bombe (nucleari), più scuole e ospedali. Potrebbe sembrare uno slogan d’altri tempi, invece è ciò che pensano 8 italiani su 10. Lo rivela un recente sondaggio commissionato da Greenpeace alla società Ipsos. Cinque quesiti sul tema sono stati inseriti nella rilevazione statistica continuativa che l'istituto realizza dal 2004. Hanno risposto mille individui, selezionati secondo criteri statistici che li rendono rappresentativi di circa 50 milioni di persone. L'80% degli italiani ritiene che: gli arsenali nucleari debbano essere smantellati; le bombe nucleari americane che si trovano nelle basi della penisola debbano essere ritirate; il nostro paese debba aderire al Trattato per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi