closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Oscar, ode al grande schermo nell’anno dello streaming

Cinema. L’Academy decreta il trionfo per «Nomadland» di Chloé Zhao, nell’edizione della sfida al Covid. Miglior film, migliore regia e miglior attrice protagonista Frances McDormand

Frances McDormand e Chloé Zhao

Frances McDormand e Chloé Zhao

La sorpresa più grande dell’Oscar 2021 non è stata nei premi - il grande trionfo di Nomadland era atteso, come la particolare attenzione, nell’assegnazione delle statuette, alla diversity, il filo rosso della conversazione sugli Oscar di quest’anno - ma nella struttura della serata stessa, reinventata per la sfida posta dal Covid ai grossi assembramenti di gruppo. Geniale in questo senso la scelta di affidare la regia della serata a Steven Soderbergh, che ha liberato la cerimonia dallo spazio unico del Kodak Theater e dalla contrapposizione palcoscenico/platea trasportando il quartier generale dell’evento da Hollywood alla Union Station -la bellissima stazione in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi