closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Oscar Camps: «Quei morti sono conseguenza degli accordi con le milizie libiche»

Mediterraneo. Il fondatore di Open Arms ha pubblicato, insieme alla giornalista Nancy Porcia, le foto dei cadaveri restituiti dal mare sulla spiaggia di Zuwara. «Negli ultimi anni alcune persone sono state disumanizzate, trasformate in "migranti", "invasori", "irregolari". Così la loro morte non fa più male», dice al manifesto

Uno dei cadaveri dei bambini sulla spiaggi di Zuwara

Uno dei cadaveri dei bambini sulla spiaggi di Zuwara

«Alcune persone sono state disumanizzate e la loro morte non fa più male», dice al manifesto Oscar Camps, fondatore della Ong Open Arms. Insieme alla giornalista Nancy Porcia, lunedì ha pubblicato le foto di alcuni cadaveri restituiti dal mare sulla spiaggia di Zuwara. Tra loro due bambini. Le immagini sono arrivate sul tavolo del Consiglio d’Europa, ma non hanno prodotto grandi reazioni. [caption id="attachment_505538" align="alignleft" width="259"] Oscar Camps, fondatore di Open Arms[/caption] Chi le ha inviato le foto? Una fonte che non posso rivelare, per la sua sicurezza. Basta vedere il dibattito aperto dalla pubblicazione: se quei corpi siano rimasti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi