closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Ornella Vanoni: «Vorrei vestirmi con sneaker e abito da sera»

Musica. L'interprete milanese torna dopo sette anni con «Unica». undici inediti prodotti da Mauro Pagani e arrangiati da Fabio Ilacqua, in uscita domani

Ornella Vanoni

Ornella Vanoni

«Perché il giallo della copertina e del vestito? Perché è il colore della gioia, della follia. E poi perché in questo momento, mi sembrava giusto dare un tocco di speranza». Ornella Vanoni sette anni dopo Meticci con cui definiva conclusa la sua carriera discografica tanto da sottotitolarlo ‘io mi fermo qui’, torna sui suoi passi: «Non bisognerebbe mai dirle certe stupidaggini», aggiunge ridendo durante l’incontro rigorosamente in streaming, per la presentazione di Unica, in uscita domani per Bmg, undici inediti, prodotto da Mauro Pagani, arrangiato da Fabio Ilacqua che firma cinque canzoni. Album bellissimo – va detto subito, calato nella...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi