closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Orlando: sulle case ai rom non mi fermeranno

Palermo. Il sindaco dopo l'occupazione della villa destinata a tre famiglie sgomberate dal campo della Favorita: i populisti dell'intolleranza che hanno in Salvini un punto di riferimento non si illudano, sappiamo che la protesta è stata organizzata con persone arrivate da fuori e chiediamo alla procura di individuare i responsabili

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando

«Qualche anno fa alcuni operai licenziati dalle aziende mafiose sfilarono portando in spalla la mia bara, la storia dimostra che non mi hanno fermato. Nessuno pensi di potermi fermare con i tweet e gli slogan populisti che hanno preso il posto di quelle bare». È risoluto Leoluca Orlando. Sul caso rom, esploso con l’occupazione della villa destinata dall’amministrazione comunale a tre famiglie nomadi, sgomberate dal campo della Favorita su disposizione della magistratura, il sindaco mostra fermezza. Orlando, un pezzo di Palermo mostra il suo volto razzista o c’è dell’altro dietro questa vicenda? Bisogna distinguere la protesta di alcuni residenti dall’occupazione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.