closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Orlando insiste: serve la fiducia Ma Renzi e Alfano non la vogliono

Consip. Il ministro a Orfini: un attacco alla democrazia? Chiami il popolo alla mobilitazione

Il ministro della Giustizia Andrea Orlando

Il ministro della Giustizia Andrea Orlando

Lunedì arriva in aula, a Montecitorio, il ddl sul processo penale. Le nuove norme sulle intercettazioni ne fanno parte ma erano sino a pochi giorni fa un capitolo relativamente secondario. C’è l’autorizzazione all’uso dei virus informatici per captare le conversazioni a distanza, sono specificati più dettagliatamente i compiti del pm nella conservazione delle intercettazioni e soprattutto c’è la delega al governo per intervenire con una riforma ben più incisiva. Il testo originario fissava in un anno il limite entro il quale esercitare la delega. La commissione Giustizia della Camera lo ha drasticamente abbassato a tre mesi. Il guardasigilli Andrea Orlando...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.