closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Orizzonti perduti

Cannes 68. Alla Semaine de la Critique l'esordio di Jonas Carpignano con «Mediterraneo», quadro impietoso di un mondo globalizzato nel segno delo sfruttamento che non lascia speranze

Cominciamo dalla storia perché di Mediterranea è la prima scommessa. Per il suo film d' esordio Jonas Carpignano torna a Rosarno, dove aveva girato A Chjana il cortomettaggio con cui nel 2011 ha vinto il Controcampo veneziano, e prima ancora in qualche altro punto di un mediterraneo spazio politico e culturale più che geografico dove comincia il suo racconto. Algeria, Libia, e Burkina, le strade percorse dai migranti sul filo di un orizzonte che immagina salvezza e benessere, il sogno di vivere meglio. Non fuggono da qualche guerra i due fratelli burkinabé protagonisti di Mediterranea - Alassane Sy e Koudous...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.