closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Orgoglio e pirouettes, la danza allo specchio del giovane Alexis

Cinema. Ancora il 3 e 4 maggio in sala «Cuban Dancer», il doc di Roberto Salinas che racconta la storia del talentuoso quindicenne allievo alla Escuela Nacional de Ballet dell’Avana

Una scena da «Cuban Dancer» di Roberto Salinas

Una scena da «Cuban Dancer» di Roberto Salinas

Mai come durante questa maledetta pandemia la danza, così centrata sulla fisicità reale del corpo, è stata goduta, nel bene e nel male, online su piccoli schermi. Il teatro dal vivo ci è stato precluso, ma anche il cinema, con la sua capacità di rendere tattile la danza portando lo spettatore dentro la dinamica sensoriale del corpo, ha chiuso le porte per tanti, troppi mesi. È perciò una bella notizia, in una settimana che vede il teatro tornare alla vita, ritrovare la danza anche nei cinema, finalmente aperti. In anteprima ieri, 29 aprile, Giornata Internazionale della danza, e in replica...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi