closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Organismi ibridi e mutevole oltre i confini del reale

A teatro. Nuova edizione per il festival Drodesera che ha per titolo Ipernatural. Tra i titoli il bellissimo «Crowd» di Gisèle Vienne

Una scena da «Crowd»

Una scena da «Crowd»

Cosmesi fa un buco, dice il titolo. L’avevamo lasciata a Santarcangelo, a fare un roof concert (il «fare» guida questa serie di performance). La ritroviamo a Dro, la formazione di Eva Geatti, impegnata davvero a scavare con vanga e piccone negli orti di fianco alla Centrale Fies. E buco sarà, alla fine, abbastanza largo e profondo da starci dentro con tutto il corpo. È solo una suggestione superficiale, questo scavare, ma non è un caso che le due storiche manifestazioni dedicate alle «performing arts», entrambe alla vigilia di anniversari importanti e più che mai vitali, si inoltrino talora in territori...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.