closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Europa

Orbán, voto su misura con la scusa del Covid

Ungheria. Il governo, con i pieni poteri per affrontare l’emergenza sanitaria, prepara una nuova legge elettorale per ostacolare ancora le opposizioni

Viktor Orbán

Viktor Orbán

In piena emergenza Covid-19, il governo ungherese ha avviato le procedure per la modifica della legge elettorale già più volte ritoccata, in passato, sempre a suo favore. In modo tale da rendere difficile un’alleanza tra i partiti dell’opposizione. La bozza di legge, che sarà presentata prossimamente al Parlamento, prevede che per dar vita a una lista nazionale ci vogliano cinquanta candidati in circoscrizioni uninominali. Un obbligo che minaccia di limitare ulteriormente il già ristretto spazio d’azione delle opposizioni. Alle prossime tornate elettorali potranno presentarsi con non più di due liste, dal momento che le circoscrizioni sono in tutto 106. La...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi