closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Ora tocca al «numero nove»

Cina. Il repulisti di Xi Jinping. Sotto tiro per «crimini economici» Zhou Jongkang, alleato di Bo Xilai. Ex esponente dell’Ufficio Politico del Politburo, già capo della sicurezza e «anima nera» di Hu Jintao e Wen Jiabao

Zhou Yonkang

Zhou Yonkang

Zhou Yongkang, ex numero nove dell’Ufficio Politico del Politburo cinese, già a capo del mega apparato di sicurezza cinese, sarebbe sotto inchiesta per crimini economici. La notizia è un ordigno clamoroso dentro le beghe del Partito Comunista, benché Zhou non sia particolarmente noto in Occidente; anzi, l’ex numero nove è stato la vera e propria anima nera, dietro ai ben più conosciuti Hu Jintao e Wen Jiabao. Il teorema del «mantenimento della stabilità» che ha portato a dieci anni di arresti e repressione, sbandierato dal duo al potere nel decennio d’oro è stato intessuto proprio da Zhou Yongkang, uno degli...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.