closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Operazione maquillage

Venezia 70. Nella sezione classici The Adventures of Jaijj Baba di Don Weis restaurato dal MoMa

The Adventures of Jaijj Baba di Don Weis

The Adventures of Jaijj Baba di Don Weis

In fondo la questione è piuttosto semplice. Basterebbe tenere a mente che il cinema lascia in bella vista il suo carattere duale, ambivalente: è immagine e materia. L’immagine la percepiamo noi, con i nostri occhi. Ma oltre a questo c’è qualcosa in più: il risultato di questa visione si produce grazie allo sfruttamento di un supporto fisico. Spesso ci si dimentica di questo. È un pensiero che affiora mentre sto vedendo il magnifico The Adventures of Hajji Baba, realizzato nel 1954 da Don Weis. Qualcosa che si ripete in occasione della proiezione del magnifico La jalousie di Philippe Garrel. Nel...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi