closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Ong chiedono incontro a Draghi: «Se interviene l’Europa ci facciamo da parte»

Mediterraneo. Dopo l'ultima strage in cui hanno perso la vita 130 persone le organizzazioni umanitarie chiedono una missione Sar istituzionale

«Come Ong siamo in mare a colmare un vuoto, ma saremmo pronte a farci da parte se l’Europa istituisse un efficace meccanismo istituzionale e coordinato di ricerca e soccorso che abbia come scopo primario soccorrere le persone», hanno scritto le organizzazioni non governative attive nel Mediterraneo in una lettera pubblica indirizzata al premier Mario Draghi. Chiedono di sedersi intorno a un tavolo e discutere insieme. In calce ci sono le firme di Alarm Phone, il centralino che riceve e diffonde gli Sos dei migranti, e poi delle Ong che salgono a bordo delle navi umanitarie: Emergency, Mediterranea, Open Arms, Sea...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi