closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Omofobia, la Lega fa slittare ancora l’esame della legge

Adesso tutto è nelle mani della presidente del Senato. Spetta infatti a Elisabetta Casellati sbloccare l’ennesima situazione di stallo nella quale è finito il ddl Zan contro omofobia e transfobia dopo la decisione del presidente della commissione Giustizia di Palazzo Madama, il leghista Andrea Ostellari di accorpare al testo che punisce i reati di odio con altri quattro analoghi già presentati. Un tecnicismo previsto dall’articolo 51 del regolamento del Senato e al quale Ostellari ieri, a sorpresa, ha fatto riferimento durante la riunione dell’ufficio di presidenza che avrebbe dovuto calendarizzare, come richiesto da Pd, LeU, M5S, Iv e Autonomie, il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi