closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Omicron galoppa in Toscana, sistema sanitario in affanno

Pandemia. Riaprono i reparti covid, la pressione sugli ospedali aumenta, e va spesso in tilt il portale “Prenotatampone”, con 61mila richieste a fronte di 8/9mila disponibilità. Con un'ordinanza il presidente regionale Giani cerca di mettere una toppa: non serve il molecolare se è positivo il tampone rapido. Ma anche fra medici e infermieri il virus dilaga.

Un tampone molecolare

Un tampone molecolare

Anche in Toscana omicron galoppa, dai 662 casi di positività del 14 dicembre siamo arrivati ai 4.453 di ieri. Riaprono reparti covid, la pressione sugli ospedali aumenta, e va spesso in tilt il portale “Prenotatampone” della Regione, dove si affollano le richieste di chi, dopo un test antigenico rapido risultato positivo, cerca di prenotare un tampone molecolare: lunedì le richieste di tamponi sono state circa 61mila, a fronte di una disponibilità di test di 8/9mila. Ieri è arrivata una nuova ordinanza emessa da Eugenio Giani: “Nel caso di positività del tampone antigenico rapido – fa sapere il presidente toscano -...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.