closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Omicidio Scieri, un nome dal buio

Omicidio alla Folgore. Dopo 19 anni, e grazie alla commissione parlamentare che ha fatto riaprire il caso, la procura di Pisa ha arrestato Alessandro Panella, 39 anni, all'epoca caporal maggiore alla caserma Gamerra di Pisa, centro di addestramento parà. E' accusato di concorso in omicidio volontario. Indagati anche due suoi vecchi commilitoni. L'ex parà ha la cittadinanza Usa, stava per tornare in California.

Emanuele Scieri

Emanuele Scieri

Esce un nome dal buio per l'omicidio di Emanuele Scieri. Dopo 19 anni, e grazie al lavoro della commissione di inchiesta parlamentare che aveva fatto riaprire il caso della morte del giovane parà di leva, la procura di Pisa ha chiesto e ottenuto l'arresto di Alessandro Panella, 39 anni. Un ex parà che nell'agosto del 1999 era in ferma prolungata alla caserma Gamerra di Pisa, centro di addestramento della brigata Folgore. Panella era caporal maggiore e capo-camerata, in un ruolo chiave per i meccanismi dei diffusi atti di nonnismo che scandivano la vita alla Gamerra, e al tempo stesso per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.