closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Omicidio Regeni, dal 14 ottobre andranno a processo i quattro agenti egiziani

Nello stesso periodo, tra quattro mesi, attesa la relazione finale della Commissione parlamentare d’inchiesta

Un momento del presidio #scortameditica per Giulio Regeni

Un momento del presidio #scortameditica per Giulio Regeni

I È il momento della giustizia. A più di cinque anni dal rapimento di Giulio Regeni, sparito il 25 gennaio del 2016 mentre attraversava le strade del Cairo, diventano ora imputati i quattro agenti egiziani della National Security ritenuti dalla procura di Roma responsabili a vario titolo del sequestro pluriaggravato, delle lesioni personali (il reato di tortura non era ancora stato istituito nel nostro ordinamento all’epoca dei fatti) e dell’omicidio del ricercatore friulano. Ieri il gup Pierluigi Balestrieri li ha infatti rinviati a giudizio fissando la prima udienza del processo il 14 ottobre. La decisione del giudice si basa sostanzialmente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.