closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Omertà dell’Arma sulla morte di Kayes

In-sicurezza. Il pm Cavallone: "C'è stato un uso eccessivo della forza", ma i tre carabinieri indagati di omicidio colposo si avvalgono della facoltà di non rispondere. Sel presenta un'interrogazione al ministro Cancellieri

Bholi Kayes, l'uomo che è morto dopo essere stato fermato da tre carabinieri di Sanremo

Bholi Kayes, l'uomo che è morto dopo essere stato fermato da tre carabinieri di Sanremo

Acqua in bocca. Il 6 giugno scorso hanno fermato con la forza un uomo di 35 anni che poco dopo è morto. L'autopsia ha stabilito che quell'uomo è stato soffocato. Sono tre carabinieri e sono indagati per omicidio colposo. Il pm di Sanremo, Roberto Cavallone, ha detto: “Una cosa è certa, qualcuno ha fatto un uso eccessivo della forza. Lo stato dovrà chiedere scusa”. E ha aggiunto: “Per il senso di lealtà verso i colleghi e verso l'Arma chi ha avuto un comportamento così colpevolmente contrario ai suoi doveri dovrebbe farsi avanti”. E invece quei tre carabinieri ieri hanno scelto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.