closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Oltre le quinte, il copione della precarietà

Narratori spagnoli. Rutilante e esplosivo, allegramente rabbioso e profondamente politico, «Showbiz» consente a Marta Sanz di esprimere, con humor nero e sobria compassione, la sua radicalità tramite sofisticate e suggestive strategie letterarie: da Feltrinelli

Cabello-Carceller,  «Still Ojo»,  da «The State of Art», 2015

Cabello-Carceller, «Still Ojo», da «The State of Art», 2015

Un giovedì qualsiasi a Madrid, verso le sette di sera, il tacco di una scarpa femminile si conficca nella fessura di una griglia di ventilazione, nel centro esatto di Puerta del Sol. La scarpa appartiene a Valeria Falcón, matura attrice di qualche notorietà, che, subito prigioniera di un paralizzante attacco di panico e ruotando su quel tacco simile all’ago di un compasso, scatta incessanti polaroid mentali della piazza e del suo brulicante paesaggio umano, avvolto da odori e suoni di intollerabile densità. Per qualche secondo l’atterrita Falcón, ultima erede di una illustre dinastia teatrale («una donna dal nome aereo, spettacolare,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi