closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Ollanta Humala cede alle major

Perù. Violente proteste contro le miniere

Il Perù ribolle. Protestano i lavoratori degli zuccherifici, i minatori e gli agricoltori, e la repressione si fa sentire. Il conflitto più acuto riguarda il progetto di Tia Maria, nel sud del paese, una miniera di rame a cielo aperto nella regione di Arequipa in cui agisce l’impresa messicano-statunitense Southern Copper Corporation, che ha un contratto per 21 anni. I lavori di scavo provocheranno un forte impatto ambientale, la popolazione lo ha denunciato fin dall’inizio, nel primo trimestre del 2009. Gli agricoltori a cui viene confiscata l’acqua che serve per riso, canna da zucchero e paprika nella valle del rio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.