closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Olimpiadi, Raggi tratta con Malagò «un progetto per la città»

Roma 2024. La sindaca in Consiglio comunale. Senza assessore al bilancio. L’aula Giulio Cesare riapre dopo venti giorni di navigazione in tempesta. A Palermo (forse), la parola definitiva sulla candidatura

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, in aula Giulio Cesare

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, in aula Giulio Cesare

Sono passati due mesi e mezzo da quando Virginia Raggi sedeva per la prima volta sullo scranno centrale del Campidoglio. Era il debutto del consiglio comunale a maggioranza grillina. Aveva simbolicamente ai suoi piedi il gotha del Movimento 5 Stelle: il direttorio e mini-direttorio al completo, i parlamentari con gli occhi lucidi, la giunta in ghingheri. Ieri pomeriggio la sindaca è tornata dopo venti giorni di navigazione col mare in tempesta («Non si era mai vista l’aula chiusa per tanto tempo», dicono dall’opposizione) a parlare in consiglio comunale. In questo frattempo, il mini-direttorio romano si è dissolto e il direttorio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi