closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Oggi a Roma i cortei dalla «nostra Europa meticcia e migrante» al «No sociale» all’Ue e all’Euro

Città chiusa e militarizzata. I contro-vertici nelle strade della Capitale. Quattro cortei, due di sinistra, e poi presidi, convegni. Schieramento imponente di 5mila agenti nelle strade, 100 telecamere in più per le manifestazioni. La denuncia dei manifestanti del pomeriggio: "Hanno costruito una narrazione tossica per ostacolare la partecipazione delle persone"

Due aree di massima sicurezza in centro a Roma, 39 varchi di accesso alla zona rossa e alla zona blu, tiratori scelti sui palazzi, traffico di auto, camion e pedoni bloccato, 5mila agenti impiegati nelle strade, 100 telecamere in più per acquisire preventivamente immagini dai quattro cortei e due presidi previsti oggi per contestare il vertice dei 27 capi di stato e primi ministri in occasione del sessantennale del Trattato di Roma». A poche ore dall’attentato jihadista a Westmister a Londra, la Capitale si presenterà in questo modo ai 25 mila partecipanti previsti alle manifestazioni - di destra e di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi