closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Oggi a Berlino incontro Merkel-Lagarde sul futuro della Grecia

L'eurogruppo insiste sulle riforme con Tsipras. Atene spera che la Germania rinunci a tenere l'avanzo primario al 3,5%

Alexis Tsipras

Alexis Tsipras

Nell’estenuante gioco delle parti che oramai da anni va in scena a Bruxelles, l’accordo raggiunto tra i creditori e la Grecia, lunedì durante l’Eurogruppo, rischia di nascondere parecchie insidie. Lo stesso ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schäuble, ha ammesso che «è stato raggiunto un accordo di massima e non si è entrati nello specifico delle singole misure», precisando che «in questo momento il problema della Grecia non è il debito ma le riforme». E le riforme per i falchi, si sa, continuano ad essere sempre le stesse: taglio delle pensioni e liberalizzazione del mercato del lavoro. Nonostante questo, Dimitris Tzanakopoulos,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.