closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Officine Zero, la riconversione cooperativa da difendere e sostenere

Appello. Roma, le Officine ex-RSI (manutenzione dei Treni notte, ex Wagon Lits) sono occupate da operai, freelance e studenti dal il 20 febbraio 2012. Entro settembre la Curatela fallimentare potrebbe bandire un’asta pubblica per la vendita dell’area e dei macchinari. Oggi bisogna proteggere questo spazio e valorizzare il progetto di rigenerazione sociale e produttiva proposto dagli occupanti

Le officine zero occupate a Roma

Le officine zero occupate a Roma

Di fronte alla drammatica crisi sociale e occupazionale che viviamo in Italia e in Europa, sono necessarie risposte inedite e coraggiose. Officine Zero, fabbrica occupata a pochi passi dalla Stazione Tiburtina a Roma, rappresenta un prezioso esempio di attivazione diretta di lavoratori, precari e disoccupati, per rilanciare l’economia su nuove basi: la cooperazione, il mutualismo e la sostenibilità ambientale. Le Officine ex-RSI (manutenzione dei Treni notte, ex Wagon Lits) sono state occupate inizialmente il 20 febbraio 2012 dagli operai in Cassa Integrazione. Il primo giugno 2013, di fronte al fallimento dell’azienda decretato dal Tribunale di Lecco, un’ampia coalizione sociale, che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi