closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Occupy Central fa tremare il sistema

Cina. Concluso domenica a Hong Kong il referendum per scegliere il modello elettorale in vista del 2017

Hong Kong, manifestanti pro-Cina

Hong Kong, manifestanti pro-Cina

Il primo luglio del 1997 si concluse quel percorso politico e diplomatico che avrebbe riportato Hong Kong alla Cina, attraverso il trasferimento della sovranità da Londra a Pechino. L’accordo firmato da Thatcher e Deng Xiaoping, riportava sotto l’ala cinese l’ex colonia britannica, dando vita alla sistemazione politico- amministrativa nota alla storia come «un paese, due sistemi». Da allora ogni primo luglio a Hong Kong si svolge una «marcia per la democrazia», che quest’anno ha connotati nuovi: nei mesi precedenti, si è realizzato un periodo di lunghe proteste, con la nascita del soggetto politico chiamato Occupy Central (formato da attivisti, professori...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi