closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Occupata la Basilica di Santa Maria Maggiore, eclatante protesta dei senza casa a Roma

Assedio ai movimenti. 150 persone, tra cui molti bambini, sgomberati da via Torrevecchia chiedono asilo al Papa: "Siamo perseguitati, vessati e umiliati dallo Stato italiano"

L'occupazione della Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma

L'occupazione della Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma

Sono entrati ieri mattina in una delle chiese più importanti di Roma, la Basilica di Santa Maria Maggiore a poche centinaia di metri dalla Stazione Termini, per chiedere asilo al Papa. Erano circa 150 persone, molti i bambini, tutte sgomberate lunedì dalla palazzina occupata in via Torre Spaccata 172, zona sud-ovest della Capitale. Immobile di proprietà di uno dei re del mattone romano, Francesco Gaetano Caltagirone proprietario de «Il Messaggero», una testata in prima fila nella lotta contro i movimenti per il diritto all’abitare. Lunedì hanno resistito per ore, rifugiandosi sul tetto da cui si sono rifiutati di scendere. Una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi