closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Obama: «Sul nucleare, Tehran è stata di parola

Iran. Verso lo slittamento dell'accordo

Il presidente iraniano Hassan Rohani

Il presidente iraniano Hassan Rohani

L’accordo sul programma nucleare iraniano non è dietro l’angolo. Lo ha confermato ieri il presidente degli Stati uniti, Barack Obama, secondo il quale, si andrebbe ad uno slittamento di sei mesi per la stesura finale dell’intesa, prevista per il 20 luglio, dopo l’accordo preliminare siglato a Ginevra il 24 novembre 2013. «L’Iran ha mantenuto le promesse sul programma nucleare», ha assicurato Obama, echeggiando le parole dell’Agenzia internazionale per l’Energia atomica (Aiea) che lo scorso aprile aveva confermato lo sforzo di trasparenza di Tehran. Eppure nel Congresso, le voci di Repubblicani (e molti Democratici) sono ben più critiche. 344 parlamentari Usa...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.