closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Obama rimane a Kabul

Stati uniti. Alla Polonia e agli stati baltici destinati quattro battaglioni sotto comando Nato per un totale di 4.000 militari

Nel giorno del rapporto inglese sull’intervento iracheno di Tony Blair, Barack Obama ha reso ufficiale il prolungamento del conflitto afgano. In un discorso alla nazione dalla Roosevelt room della Casa bianca, il presidente uscente ha detto che in Afghanistan rimarranno 8.400 soldati americani invece dei 5.500 previsti dal «draw-down». Il ritiro graduale dal conflitto non verrà dunque completato e la guerra afgana, dopo i sette anni sotto Bush e gli otto di Obama, passerà di fatto al terzo presidente americano consecutivo. All’epoca dell’elezione di Obama sul fronte afgano erano coinvolte circa 30.000 truppe. Durante il suo primo mandato il numero...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.