closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Obama: «Guantanamo è una calamita per arruolare jihadisti, va chiusa»

Stati uniti. Il presidente: «Sconfiggeremo l’Is, Assad se ne deve andare»

Dopo gli attacchi terroristici Obama ha continuato a ribadire la necessità di vigilare ma anche ad esortare alla calma chiedendo agli americani di continuare una vita normale e non cadere nella trappola della psicosi tesa dai terroristi. Diametralmente opposto è stato il tono dell’ultimo dibattito repubblicano trasformato in un festival della paura in ci sono stati invocati bombardamenti a tappeto di zone civili, spedizioni militari, chiusura dei confini e rappresaglie sulle famiglie dei terroristi. Una escalation della retorica bellica in cui pacatezza e raziocinio sono stati derisi come incarnazioni del disfattismo di Obama - e per estensione di Hillary Clinton....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi