closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

O amici, non ci sono più nemici

Verità nascoste. La rubrica settimanale a cura di Sarantis Thanopulos

Si annaspa alla ricerca di nemici con cui combattere. Un disorientamento tragicomico regna nell’Occidente dall’epoca della dissoluzione dell’Unione Sovietica. Dopo l’invenzione di un avversario improbabile, Saddam Hussein, si è arrivati, come logica conseguenza dell’irragionevole scelta iniziale, alla battaglia contro uno spettro, l’Isis, la cui presenza, dice, a chi non soffre di allucinazioni, che il nemico non c’è più, è morto. Orfani del nemico, rischiamo di perire di «fuoco amico». Basterebbe pensare al successo elettorale di Marine Le Pen in Francia. Oppure a Donald Trump, candidato alla presidenza degli Stati Uniti, che ha ottenuto alte percentuali di consenso nei sondaggi, chiedendo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi