closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

«Nuovo», ma sempre contro la pace e contro i palestinesi

Israele/Palestina. Non è certo che l'opposizione riesca ad arrivare al giorno del giuramento in Parlamento unita e con i voti necessari

Benjamin Netanyahu

Benjamin Netanyahu

La nuova coalizione di governo già traballa prima di cominciare ed è ancora molto difficile immaginare quale sarà il vero risultato del presunto cambiamento di governo in Israele. È anche difficile tradurre in parole il senso di questa fase che ricorda un po' gli ultimi giorni di Ceausescu in Romania. Non è certo che l'opposizione riesca ad arrivare al giorno del giuramento in Parlamento unita e con i voti necessari. I lunghi anni di governo di Benjamin Netanyahu hanno registrato un peggioramento da quando l'ufficio del procuratore generale nazionale ha deciso per la necessità di una via giudiziaria di fronte...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.