closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Nuovo buco da 700 milioni per l’Iva. E presto altre sentenze a rischio

Conti. La Ue boccia la «reverse charge», ora potrebbe aumentare la benzina. Dopo le pensioni, la Consulta deciderà sui contratti pubblici: «valore» 12 miliardi

Protesta pubblico impiego

Protesta pubblico impiego

Appena (forse) risolto il capitolo pensioni, arriva una nuova grana per i conti italiani. La Commissione europea dice "No" all’estensione del meccanismo di reverse charge (la norma che consente di pagare l’Iva in anticipo) alla grande distribuzione. Per il bilancio si apre un nuovo buco da 700 milioni. La Legge di Stabilità prevede che scatti in automatico una clausola di salvaguardia che aumenta l’accisa su benzina e gasolio a partire dal primo luglio. Sebbene il Tesoro prometta di evitarlo. Resta invece ancora sotto esame il meccanismo dello split payment - che dovrebbe assicurare oltre 900 milioni di euro di entrate...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.