closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Nuova ondata di epurazioni: bin Salman arresta 298 funzionari pubblici

Arabia saudita. Le accuse sono di corruzione e abuso di ufficio, l'ultima mossa del delfino per eliminare oppositori e critici della sua gestione del potere in vista della successione del padre, re Salman, programmata da MbS per il prossimo autunno

Il principe ereditario Mohammed bin Salman

Il principe ereditario Mohammed bin Salman

Con il mondo che guarda all'emergenza ormai globale del coronavirus, il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman prosegue indisturbato la sua corsa verso il trono. C'è chi lo dà in procinto di sostituire il padre, re Salman, entro il prossimo autunno. Di certo le ultime mosse compiute sembrano parte di un piano preciso, in fieri, di eliminazione di qualsiasi forma di opposizione. Dopo aver fatto arrestare 20 principi membri della famiglia reale, tra cui il cugino, il fratello e lo zio Ahmed bin Abdul Aziz, accusandoli di aver ordito un colpo di stato con l'aiuto di non meglio precisati soggetti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.