closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Nuova legge sul Csm, scontro Anm-Bonafede

Giustizia. «Rischio di riforme eccentriche», i magistrati temono il sorteggio. Bonafede per l’ennesima volta annuncia: testi pronti in dieci giorni. Il guardasigilli, fino a qui bloccato da Salvini, rompe anche con le toghe: «Così partite male»

In primo piano il presidente dell'Anm Luca Poniz

In primo piano il presidente dell'Anm Luca Poniz

«Entro dieci giorni conto di portare la riforma del processo civile, di quello penale e del Csm al consiglio dei ministri». Eccolo l’ennesimo annuncio-scadenza del ministro della giustizia, che non si cura di aver già fatto le stesse previsioni a febbraio e poi a marzo e a maggio, quando in due occasioni parlò di testi pronti per «il primo consiglio dei ministri utile». Siamo a luglio e a questo punto se anche Alfonso Bonafede riuscisse a superare la resistenza leghista e a battezzare i suoi testi entro l’estate, cambierebbe poco. Si tratta di disegni di legge delega e il parlamento...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.