closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Notti psichedeliche con Gioele Valenti

Note sparse. Il nuovo album dell'artista, «La Que Sabe», edito dall'etichetta gallese Weard beard

Gioele Valenti

Gioele Valenti

La Que Sabe appena pubblicato dall’etichetta gallese Weard Beard è un mosaico, un centone di prospettive, di angolazioni da cui vedere, ascoltare il rock psichedelico, secondo un’inclinazione che Gioele Valenti ha mostrato sin dal tempo di Ostro dei Lay Llamas, vinile violaceo sulla cui superficie si rifletteva il mito, qualcosa di arcaico, come un vento che veniva da lontano, un «Ostro» appunto. Lo stesso prisma nominale, il ventaglio di identità per cui ora Valenti è Herself ora Juju, e prima era parte dei Lay Llamas poi dei Josefin Ohrn; e la collaborazione con innumerevoli musicisti del panorama indie internazionale, mostrano...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.