closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Notizie da Dadaab, il campo profughi della vergogna

SALONE DEL LIBRO DI TORINO. Oggi, nello Spazio Internazionale, Ben Rawlence presenterà «La città delle spine»

Oltre 65 milioni di profughi in tutto il mondo: l’anno 2017 ha segnato un nuovo record. Mai si era raggiunto un numero simile di rifugiati, nemmeno durante le due guerre mondiali che devastarono l’Europa il secolo scorso. Nei numeri è facile perdersi, il rifugiato perde volto, storia, voce. Diviene un punto insignificante in una massa indistinta, privo di personalità, disperazione, speranze e sogni. A DADAAB – un nome che pare una cantilena, il campo profughi più grande del pianeta – la massa indistinta è realtà quotidiana per chi accoglie stancamente (l’Onu e le organizzazioni internazionali), per chi finanzia a singhiozzo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi