closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Visioni

Note di solidarietà, il jazz per Amatrice

Eventi. Successo - oltre 70 mila presenze - per la manifestazione benefica dopo il sisma del 24 agosto. Paolo Fresu, Giovanni Guidi, Fabrizio Bosso fra gli artisti coinvolti nell'iniziativa

Paolo Fresu

Paolo Fresu

Ricucire le ferite del terremoto del 24 agosto sarà un lavoro lungo, difficile, doloroso. Ad Amatrice e agli altri centri devastati è arrivato, tra gli altri, un chiaro messaggio di concreta solidarietà dal mondo del jazz. La manifestazione “Il jazz italiano per Amatrice e per gli altri territori colpiti dal sisma” si è tenuta il 4 settembre in trenta città italiane (da Courmayeur a Lampedusa; capofila Milano e Roma) ed ha coinvolto ben 70.000 persone. Tutti i jazzisti hanno suonato gratis e i fondi raccolti serviranno per la riedificazione del Cinema Teatro “Giuseppe Garibaldi” di Amatrice, luogo simbolo della cultura...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.