closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Norvegia: vittoria dei conservatori

Elezioni legislative. Dopo 8 anni, il Labour costretto a lasciare. Il rischio di un'alleanza tra i conservatori di della lady di ferro Erna Solberg con il Partito del progresso, l'estrema destra a cui fino al 2006 aveva aderito il terrorista Breivik

Dopo otto anni di governo laburista, la Norvegia vira a destra. I conservatori hanno vinto le legislative e ora pensano alle alleanze per formare un nuovo governo, che entrerà in carica a metà ottobre, dopo il voto della finanziaria. Vista la tradizione norvegese, i conservatori potrebbero scegliere di guidare un governo di minoranza, per evitare l’alleanza imbarazzante con i populisti xenofobi del Partito del progresso, la formazione a cui era stato iscritto fino al 2006 il terrorista Anders Behring Breivik, che nel 2011 ha ucciso 77 persone a Oslo e Utoya, in maggioranza giovani dell’Spd. Ma il massacro del 2011...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi