closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Norvegia: vittoria dei conservatori

Elezioni legislative. Dopo 8 anni, il Labour costretto a lasciare. Il rischio di un'alleanza tra i conservatori di della lady di ferro Erna Solberg con il Partito del progresso, l'estrema destra a cui fino al 2006 aveva aderito il terrorista Breivik

Dopo otto anni di governo laburista, la Norvegia vira a destra. I conservatori hanno vinto le legislative e ora pensano alle alleanze per formare un nuovo governo, che entrerà in carica a metà ottobre, dopo il voto della finanziaria. Vista la tradizione norvegese, i conservatori potrebbero scegliere di guidare un governo di minoranza, per evitare l’alleanza imbarazzante con i populisti xenofobi del Partito del progresso, la formazione a cui era stato iscritto fino al 2006 il terrorista Anders Behring Breivik, che nel 2011 ha ucciso 77 persone a Oslo e Utoya, in maggioranza giovani dell’Spd. Ma il massacro del 2011...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.