closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Non una di meno, dalle detenute a chi balla in piazza

Fotografia. La mostra «La lotta delle donne» con gli scatti di Tano D'Amico, alla Torre del Castello dei vescovi di Luni, Castelnuovo Magra

Tano D'Amico, donne della Magliana in festa sotto le case occupate

Tano D'Amico, donne della Magliana in festa sotto le case occupate

Non una di meno. E questa volta non è un (bello) slogan che grida al mondo quanto nauseabondo sia il furor patriarcale contro le donne che diventa sfregio e assassinio, cattivo atavismo incistato ora più che mai nelle neo case chiuse dei social media così apparentemente «aperti». Non una di meno sarebbe potuto essere il titolo della mostra di Tano d’Amico, La lotta delle donne, che si inaugura oggi alla Torre del Castello dei vescovi di Luni, promossa dall’Assessorato alla cultura del comune di Castelnuovo Magra, curata dal collettivo Archivi della Resistenza Circolo Edoardo Bassignani, gestore del museo audiovisivo della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi