closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

«Non in nostro nome», da Orlando a Art.1, «manovrine» contro le larghe intese

Sinistre. Pisapia accelera ma la quadra fra le forze è difficile «No a chi punta solo alla testimonianza». Fratoianni: basta corteggiare Renzi, subito una lista unitaria di sinistra aperta al civismo

Gianni Cuperlo e Andrea Orlando

Gianni Cuperlo e Andrea Orlando

Doveva essere uno, alla fine ieri sono diventati due i documenti contro il rischio concreto delle future nuove larghe intese fra Pd e Forza Italia. Il primo viene firmato da 31 senatori di area orlandiana (fra loro Chiti, Mucchetti, Sposetti e Tocci) e si schiera contro la fine anticipata della legislatura e contro la legge proporzionale che ieri la nuova direzione Pd ha approvato. «Produrrebbe ingovernabilità ed instabilità», è il giudizio che viene ripetuto nel tardo pomeriggio dal ministro Andrea Orlando. IL SECONDO APPELLO è firmato da altri 31 eletti, stavolta di diversi gruppi (Art.1, misto, Centro democratico). Oggi arriveranno...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.