closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Non fu terrorismo, assolti i No Tav

Torino. Confermate in appello le altre accuse

Il terrorismo non c’entra nulla con i No Tav. Lo hanno ribadito i giudici della Corte d’assise d’appello di Torino assolvendo dall’imputazione di terrorismo i quattro attivisti No Tav che nel maggio 2013 parteciparono all’attacco al cantiere della Torino-Lione di Chiomonte, in Val di Susa. La Corte ha confermato la pena di 3 anni e 6 mesi, comminata in primo grado, nei confronti di Claudio Alberto, Niccolò Blasi, Chiara Zenobi e Mattia Zanotti, per i reati di danneggiamento, fabbricazione e trasporto di armi e resistenza a pubblico ufficiale. A sostenere l’accusa di terrorismo in secondo grado è stato il procuratore...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi